14.jpg

PERCHÉ INVESTIRE

Al di là delle tue aspettative

 

COS'E' L'INVESTIMENTO


Per iniziare, da definizione tradizionale, il termine investimento indica un'attività finanziaria messa in atto da un soggetto economico (detto investitore) destinata all'incremento di beni capitali attraverso la creazione o acquisizione di nuove risorse da utilizzare nel processo produttivo, al fine di ottenere un maggior profitto futuro o aumentare la propria soddisfazione personale.

Bene, in questo caso le nuove risorse messe in atto dal soggetto economico, come sopra citato, sono esattamente le opere d'arte. Proprio così. MA andiamo a vedere il MOTIVO per cui investire in arte potrebbe rivelarsi la scoperta più interessante che voi abbiate mai fatto.


PERCHE' INVESTIRE IN ARTE E COME FARLO


È bene che voi sappiate che negli ultimi 10 anni il giro d'affari di questo preciso settore è aumentato e si è triplicato in maniera significativa, passando da 35,9 miliardi di euro nel 2005, a 63,8 miliardi di euro nel 2015 : SBALORDITIVO.

Fare investimenti in arte sta diventando, soprattutto negli ultimi tempi, un vero e proprio trend alla portata di tutti, in quanto coniuga alla perfezione l'aspetto legato esclusivamente al piacere con l'alta (direi altissima) probabilità di trarne un ottimo profitto.


Proprio per questo motivo, quando parliamo di investimento su un'opera d'arte, parliamo più precisamente di un Investimento emozionale. Presumo che adesso voi vi starete chiedendo “ma se stiamo parlando di investimenti e dunque di denaro e profitto, cosa c'entra l'emozione?”

Invece si... Assolutamente si!

Sommate l'emozione alla speculazione, e cosa otterrete? BINGO!

Il fattore emozionale è diventato il più grande produttore e stimolatore di denaro: chi compra un'opera d'arte lo fa essenzialmente per gusto personale, per passione e perché quel quadro PIACE, poi invece si pensa ad un eventuale guadagno che in un lungo periodo potrebbe rivelarsi davvero utile.


“La creatività è l'intelligenza che si diverte”, diceva Albert Einstein, vogliamo dargli ragione?

Direi che il nostro scienziato ci aveva azzeccato in pieno.


Per diventare degli investitori nel campo dell'arte, l'esperienza mi ha insegnato che è fondamentale tenere in considerazione due fattori:

  1. NON avere fretta, questo tipo di investimento è da considerare a lungo termine. Si deve essere pazienti certo, ma non troppo, ricordatevi che ogni tanto fa bene anche osare.

  2. DIVERSIFICARE gli investimenti. Investire significa rischiare, ed un buon investitore deve stare ben attento a non puntare tutti i suoi soldi in un unico strumento finanziario, ma investire il proprio capitale in diversi titoli ; ci si deve sempre tenere pronti ad una eventuale perdita di valore.


INVESTIRE IN ARTE E' SICURO?

Purtroppo, miei cari lettori, di sicuro esiste soltanto la morte. Inutile fantasticare su un investimento che al 100% sia sicuro, escludendo la possibilità che possa portare dei rischi. Sarei solo un terribile bugiardo, e vi garantisco che la mia intenzione è quella di ben informarvi. L'investimento è davvero assurdo, talvolta più si rischia, e più si guadagna.

Il dato sicuro però, è che se l'investimento viene fatto in maniera intelligente, la probabilità di guadagnare senza perdere nulla si alza di molto. Ad esempio: sappiamo quanto costa vendere un'opera d'arte in una Casa d'aste? Circa dal 10 al 15% del valore finale dell’opera, dunque se vendete un quadro a 1000 euro, circa 150 euro andranno alla Casa d'aste che lo ha battuto.

Dunque ne deriva che più l'opera avrà un valore maggiore, più sarà il margine della Casa.

E vendere invece in una Galleria d'Arte? La risposta è semplice: TEMPO. Ci vogliono tempo e pazienza.

Le due modalità di vendita che vi ho appena descritto fanno parte del mercato secondario dell'arte: livello da cui è bene partire se sei un principiante. Mi riferisco dunque alle gallerie d'arte, alle Case d'asta e mercanti d'arte. Un buon modo per iniziare se sei alle prime armi, è iniziare a visitare gallerie d'arte, ascoltare le storie delle opere (perché solo così facendo riuscirai ad entrare nell'ottica dell'artista) e chiaramente cercare di avere maggior conoscenze possibili con artisti e/o collezionisti.


Ma dunque, qual è il miglior modo per investire?

Vi svelo il segreto: comprare opere d'arte direttamente dall'artista. Vi garantisco che, oltre ad essere un'esperienza magica, proprio perché vi permette di conoscere a fondo l'anima dell'artista, permettendovi di sentire le storie delle loro opere direttamente dal fiato emesso dalla loro bocca (che vi dirò, è tutt'altra cosa), si rivela essere un modo di investire molto efficace.


Ricordiamoci che l'arte, oltre ad essere un bene di lusso è un bene collettivo ed identitario, che una volta acquistato vi consentirà di far viaggiare nel tempo anche i vostri posteri. Gli artisti non muoiono mai, e con loro anche le loro opere.


Non dimentichiamoci infatti del valore essenziale delle opere d'arte: il loro valore remunerativo!

Un quadro che oggi si potrebbe acquistare con 5.000 euro, fra dieci o vent'anni potrebbe avere un valore cinque, sei, sette volte superiore! E vi garantisco che un guadagno di questo calibro si ottiene solo con investimenti sulle opere d'arte (se chiaramente l'artista che le ha realizzate è un'artista di un certo calibro).

COME DETERMINARE IL PREZZO DI UN'OPERA D'ARTE?


I fattori che incidono sul prezzo di un'opera d'arte sono vari e bisogna tenerli in considerazione se si vuol fare un buon investimento:


1. Il nome dell'artista e la sua importanza;

2. Se l'opera è stata pubblicata su cataloghi importanti o su programmi televisivi altrettanto famosi;

3. Tecnica usata;

4.Provenienza dell'opera e valore attribuitogli.

5. Se l'opera è vera, oppure no.



    L'ARTE RIESCE SEMPRE A REAGIRE ALLA CRISI

    Una delle capacità sbalorditive dell'arte è resistere e reagire ai periodi di crisi. Il mercato globale dell’arte vale 43 miliardi di euro all’anno, secondo gli ultimi dati della Fondazione Europea delle Belle Arti. Grazie alle sue caratteristiche particolari vediamo che di fronte alla crisi capolavori, dipinti importanti e pezzi rari dall’origine prestigiosa non vengono minimamente colpiti. Anzi, è stato attestato che i collezionisti li cercano sempre di più. Più l'oggetto ha un alto valore più riesce a resistere alla crisi. Invece, oggetti di minor valore, quadri interessanti si, ma quotati di meno sul mercato, possono con più facilità risentire della crisi. In dieci anni in Italia e in ben 14 paesi nel mondo l'arte batte sempre l'investimento immobiliare!

    c.jpg

    WHY INVEST

    Beyond your expectations

     

    WHAT IS THE INVESTMENT


    To start, the term investment indicates a financial activity carried out by an economic entity (called an investor) intended to increase capital goods through the creation or acquisition of new resources to be used in the production process, in order to obtain a greater profit future or increase one's personal satisfaction. Well, in this case the new resources put in place by the economic entity, as mentioned above, are exactly the works of art. That's right. BUT let's see the REASON why investing in art could prove to be the most interesting discovery you have ever made.

    WHY INVEST IN ART AND HOW TO DO IT

    It is good that you know that in the last 10 years the turnover of this specific sector has increased and tripled significantly, going from 35.9 billion euros in 2005 to 63.8 billion euros in 2015: STUNNING. Making investments in art is becoming, especially in recent times, a real trend within everyone's reach, as it perfectly combines the aspect linked exclusively to pleasure with the high (I would say very high) probability of making an excellent profit. Precisely for this reason, when we talk about investing in a work of art, we are talking more precisely about an emotional investment. I assume you are now wondering "but if we are talking about investments and therefore about money and profit, what does emotion have to do with it?" Instead yes ... Absolutely yes! Add emotion to speculation, and what will you get? BINGO! The emotional factor has become the largest producer and stimulator of money: those who buy a work of art do it essentially for personal taste, for passion and because the painting LIKES it, then instead we think of a possible gain that in a long period it could prove effective.


    "Creativity is intelligence having fun," said Albert Einstein, do we want to prove him right? I would say that our scientist hit the spot.


    To become an investor in the art field, experience has taught me that it is essential to consider two factors:

    1. DO NOT be in a hurry, this type of investment is to be considered in the long term. One must be patient, but not too much, remember that every now and then it is also good to dare.

    2. DIVERSIFY your investments. Investing means taking risks, and a good investor must be careful not to bet all his money in a single financial instrument, but to invest his capital in different securities; you must always be prepared for a possible loss of value.

    IS INVESTING IN ART SAFE?

    Unfortunately, my dear readers, there is certainly only death. It is useless to fantasize about an investment that is 100% safe, excluding the possibility that it may carry risks. I would be just a terrible liar, and I guarantee you that my intention is to inform you well. The investment is really absurd, sometimes the more you risk, the more you earn. The sure fact, however, is that if the investment is done intelligently, the probability of making money without losing anything rises a lot. For example: do we know how much it costs to sell a work of art in an auction house? About 10 to 15% of the final value of the work, so if you sell a painting for 1000 euros, about 150 euros will go to the auction house that beat it. So it follows that the more the work will have a greater value, the more the house edge will be.

    And sell instead in an art gallery? The answer is simple: TIME. It takes time and patience. The two selling methods that I have just described are part of the secondary art market: level from which it is good to start if you are a beginner. I am therefore referring to art galleries, auction houses and art dealers. A good way to start if you are a beginner is to start visiting art galleries, listen to the stories of the works (because only in this way will you be able to get into the artist's perspective) and clearly try to have as much knowledge as possible with artists and / or collectors.

    So what is the best way to invest? I reveal the secret: buy works of art directly from the artist. I guarantee you that, in addition to being a magical experience, precisely because it allows you to get to know the soul of the artist in depth, allowing you to listen to the stories of their works directly from the breath emitted from their mouth (which I will tell you, it is all else), it turns out to be a very effective way of investing. Remember that art, in addition to being a luxury item, is a collective and identity asset to be protected and that once purchased, it will also allow your posterity to travel through time. Artists never die, and their works with them too. Let's not forget the essential value of works of art: their remunerative value! A painting that could be bought today with 5,000 euros, in ten or twenty years it could have a value five, six, seven times higher! And I guarantee you that a profit of this caliber is obtained only by investing in the works of art (if clearly the artist who made them is an artist of a certain caliber).

    HOW TO DETERMINE THE PRICE OF A WORK OF ART?

    The factors that affect the price of a work of art are various and must be taken into consideration if you want to make a good investment:

    1. The name of the artist and its importance;

    2. If the work has been published in important catalogs or on equally famous television programs;

    3. Technique used;

    4. Origin of the work and value attributed to it.

    5. Whether the work is true or not.


    ART ALWAYS CAN REACT THE CRISIS One of the astonishing abilities of art is to resist and react to periods of crisis. The global art market is worth 43 billion euros per year, according to the latest data from the European Foundation of Fine Arts. Thanks to its particular characteristics, we see that in the face of the crisis, masterpieces, important paintings and rare pieces of prestigious origin are not minimally affected. Indeed, it has been proven that collectors are looking for them more and more. The more the object has a high value, the more it can resist the crisis. On the other hand, objects of lesser value, interesting pictures, but quoted less on the market, can more easily suffer from the crisis. In ten years in Italy and in 14 countries around the world, art always beats real estate investment!

    Se vuoi scoprire di più sui nostri servizi ti basta chiamarci.

    Contattaci

    3285749891

    ©2020 di COLLEZIO-NANDO